2pEGY6UcQr8

Chi non ha mai desiderato osservare da vicino Totoro o percorrere le strade della città incantata? Da oggi tutto questo è possibile grazie a tre demo gratuite per tutti coloro che dispongono di un visore per la realtà virtuale.

Fire Panda, un’azienda specializzata nel creare contenuti d’intrattenimento per la realtà virtuale ha infatti ideato tre interessanti dimostrazioni per evidenziare le potenzialità di questa tecnologia a livello cinematografico, immergendo lo spettatore nel vivo della scena di alcuni dei film più famosi dello studio Ghibli.

Chi può usufruire di questi contenuti?

Purtroppo, almeno per il momento, le demo prodotte da Fire Panda sono compatibili solo per HTC Vive e Oculus Rift, ma speriamo che un domani venga sviluppato qualcosa anche per il Playstation VR, che si preannuncia essere un’ottima piattaforma non solo adatta al gioco ma anche all’intrattenimento cinematografico.

Dove trovare queste demo?

A dire il vero sul sito dello Studio Ghibli non c’è molto e nemmeno sul sito di Fire Panda, ma abbiamo trovato il download delle 3 demo gratuite su Reddit, vi lasciamo qui sotto il link per scaricarle e provarle.

RedOfPaw’s Ghibli VR demos taken down following request from Studio Ghibli from Vive

Le tre scene dei film di Miyazaki che questi video ci fanno rivivere sono rispettivamente:

  • La fermata dell’autobus dove Satsuki, la protagonista femminile, incontra per la prima volta Totoro e lo vede salire sul fantastico Gattobus, tratta appunto dal film “Il mio vicino Totoro”.
  • La famosa sala caldaie della città incantata dove Sen incontra Kamaji, il burbero supervisore che fa lavorare gli spiritelli della polvere, tratto dalla “Città Incantata”.
  • Il prato fiorito dove la vecchia Sophie e Howl passeggiano, con il castello errante sullo sfondo che li segue, tratto dal “Castello errante di Howl”.

Purtroppo però, non ci sono possibilità di interazione nè coi personaggi presenti, nè con l’ambiente, realizzato magistralmente fin nei minimi dettagli. Vi invitiamo però a provarle ugualmente, anche se non siete fan dei film d’animazione dello studio Ghibli, per farvi un’idea di come la realtà virtuale potrebbe contribuire ad un cambiamento sostanziale nel nostro concetto di intrattenimento cinematografico e filmico.

incontra-totoro-nella-realtà-virtuale

Quali sono le prospettive per il cinema del futuro

Per quanto queste demo risultino essere ancora piuttosto rudimentali, provandole ci accorgiamo dell’immersività completa che lo spettatore comincia ad avere nei confronti di ciò che vede, oltrepassando a volte la sottile linea di demarcazione che divide il cinema dall’esperienza videoludica.

Questo ci permetterebbe di speculare sulle possibili implicazioni future del cinema, almeno per quanto riguarda i film d’animazione che si prestano con più facilità ad un’interazione a 360 gradi.

E voi cosa ne pensate, la realtà virtuale potrebbe contribuire ad un’ evoluzione del cinema?