La realtà virtuale arriva anche da Ikea e noi siamo andati a provarla!
Dal primo Settembre in tutti i negozi italiani della catena svedese per cinque settimane sarà possibile visionare alcune delle novità del catalogo in realtà virtuale.

5 Ambienti da vivere a 360 gradi

google-cardboard-camere-per-iphone

Leggi anche: che cos’è Google Cardboard

Ikea ha collocato i visori all’interno degli spazi in esposizione; all’ingresso del negozio troviamo cinque diversi ambienti, tratti dal nuovo catalogo, dedicati a questa iniziativa. Al centro di queste stanze è posto un visore, che pende dal soffitto, indossandolo è possibile provare un’esperienza a 360° e ritrovarsi catapultati in un’altra stanza ad osservare una famiglia seduta a tavola, una coppia che chiacchiera seduta su un letto e altre scene di vita quotidiana.

Gli ambienti che Ikea ha realizzato sono cinque – Spazio all’amore, Spazio alla Natura, Spazio allo stile, Spazio alla luce e Spazio a tutti- che sono anche oggetto di un concorso a premi al quale è possibile partecipare ad ogni acquisto effettuato all’interno del negozio.

Il visore che è messo a disposizione è un modello modificato del Gear VR di Samsung. L’esperienza è abbastanza coinvolgente, ci si sente estraniati dalla realtà e immersi in quell’ambiente virtuale, ma la qualità è ancora piuttosto scarsa,: le immagini sono a bassa risoluzione e l’esperienza non riesce ad essere realmente immersiva, si percepisce infatti un certo distacco dall’ambientazione che ci appare davanti agli occhi, vediamo una donna che prepara la tavola di fronte a noi, ma ci sentiamo come se la stessimo osservando dall’esterno.

Inoltre dopo qualche minuto è facile percepire un po’ di motion sickness, con conseguente fastidio alla vista e capogiri, sensazioni che si manifestano spesso quando si utilizzano dispositivi tecnologicamente non troppo avanzati come questi.google-cardboard-ikea

Al posto delle matite un visore in cartone

Ikea però non si ferma qui, all’ingresso oltre ai classici contenitori delle amatissime matite ne troviamo un altro che distribuisce invece degli ‘Ikea Cardboard’, ossia una versione dei classici occhiali di cartone Google con stampato il marchio svedese ed un invito ad usufruirne ma a restituire dopo l’uso.

Questi visori possono essere utilizzati posizionando all’interno il proprio smartphone, dopo aver scansionato un codice QR presente negli ambienti dedicati all’esperienza virtuale. Grazie a questi è possibile vedere direttamente con il proprio cellulare lo stesso video a 360° che viene proiettato nel visore collocato in quella stanza.

Chiaramente la funzionalità è molto più ridotta e meno immersiva, ma l’idea è buona e al cliente curioso piace provare. Ciò che davvero è interessante non è tanto l’esperienza in sé, infatti la qualità senza dubbio non è delle migliori, ma quanto piuttosto il fatto che Ikea abbia deciso di utilizzare questa nuova tecnologia come campagna per le vendite.

ikea-vr-su-steamQuali sono i progetti di Ikea per la realtà virtuale

La catena svedese infatti sta sfruttando parecchio queste nuove frontiere, a partire da un’applicazione lanciata con la collaborazione di Steam con la quale sarà possibile muoversi all’interno delle cucine Ikea e interagire con l’ambiente, cambiare i colori dei mobili, aprire i cassetti e altro ancora.

Un ulteriore passo in questo verso è dato dal catalogo, che ora diventa interattivo, utilizzando un’applicazione è infatti possibile riprendere con la fotocamera del nostro smartphone il nostro ambiente casalingo e provare a collocarci, sfruttando la realtà aumentata, i mobili Ikea, per avere già una visione concreta di quello che potrebbe essere l’effetto finale.

Ikea ha visto le potenzialità della realtà virtuale e le sta utilizzando egregiamente per permettere ai suoi clienti di vedere il catalogo in tutti i modi possibili a 360 gradi.

Scarica Ikea VR su Steam