1TlGjOJYSJY

Il sogno segreto di qualsiasi videogiocatore, magari ex giocatore anche di Dungeons and Dragon se proprio vogliamo esagerare, è quello di entrare spada sguainata e torcia alzata ad illuminarci la via all’interno di un’intricato labirinto per scoprirne i segreti e raggiungere l’ambito tesoro nascosto.

Vanishing Realms non è nient’altro che questo, un’incredibile avventura che vivremo in prima persona e ci vedrà alle prese con trappole e passaggi segreti, scheletri guerrieri, arcieri e maghi fino a raggiungere enormi boss non morti.

Il ritorno del sosia di Gordon Freeman

Il progetto è partito da Kelly Bailey, creatore e unico sviluppatore della casa di produzione indie IndiMo Labs, ma anche famoso sviluppatore e compositore delle musiche di tutti i capitoli di Half Life, Portal e Counter-Strike Global Offensive, si dice anche che il viso di Gordon Freeman in Half Life 2 sia ispirato a lui.

Vanishing-Realms-ambientazione

Ambientazione ed immersività nei dungeon

La curiosità d’esplorazione trascina il giocatore

Incominceremo il gioco attraversando uno strano portale immerso nell’oscurità che ci trasporterà in una grande sala con una gemma luminosa al centro. Da qui comincerà la nostra avventura all’interno di un oscuro dungeon, caratterizzato da tutti quegli elementi tipici di questa ambientazione: teschi, torce e statue contribuiscono ampiamente all’immersività del giocatore evidenziando le potenzialità della realtà virtuale.

Non si sa molto sull’identità del protagonista o sui motivi che lo spingono ad avventurarsi nelle segrete di questo castello, ma poco importa, la curiosità d’esplorazione del giocatore vince sulla mera trama che verrà narrata solo attraverso alcune pergamene e libri che troveremo durante il nostro cammino.

Questo primo capitolo di Vanishing Realms si divide in quattro atti, ognuno dei quali ci porterà in un’ambientazione diversa, per un totale di circa due ore di gioco

Il primo incontro con uno scheletro non si scorda mai

Appena entrati nell’immersivo mondo di gioco, l’impavido giocatore sarà sottoposto ad un semplice tutorial per imparare le basi del movimento, come interagire con gli oggetti e l’ambiente circostante. Il tutto è estremamente intuitivo data la natura della realtà virtuale tanto che il giocatore concluderà la fase di addestramento senza nemmeno rendersene conto.

sistema-di-combattimento

Combattimenti con gli scheletri

Le prime fasi di gioco sono caratterizzate quindi dalla raccolta di monete d’oro e tesori, indispensabili per comprare gli oggetti che troveremo durante la nostra avventura. Dopo la prima stanza ci troveremo alle prese con i primi indovinelli e le trappole tipiche dei GDR per passare, dopo aver ottenuto la nostra arma, alle sezioni di combattimento vere e proprie che ci porteranno faccia a faccia con pericolosi guerrieri non morti in duelli all’ultimo osso.

Ed è qui che HTC Vive da il meglio di sè, incontrare il primo scheletro dal vivo è una vera e propria esperienza da ricordare e raccontare agli amici, percepirne l’agghiacciante presenza di fronte a noi ci farà ribollire il sangue come nessun altro gioco su schermo potrà mai fare. Poi cominciano i combattimenti…

Scontri epici o movimenti contorti del controller ?

Il sistema di combattimento è davvero elementare, al limite del banale a dire il vero, il giocatore dovrà semplicemente agitare il controller di fronte a sè per scagliare pesanti fendenti e parare a sua volta gli attacchi dei nemici, prima di aver ottenuto lo scudo. Nelle fasi più avanzate di gioco potremo entrare in possesso anche un arco e di una bacchetta per lanciare potenti incantesimi del fuoco, elementi indispensabili per dare varietà al gameplay che alla lunga rischia di diventare monotono.

HUB-di-gioco

Hub di gioco

L’HUD di gioco sarà visibile spostando leggermente lo sguardo verso il basso in modo tale che il giocatore possa sempre sott’occhio i suoi punti ferita, il mana a disposizione e i soldi accumulati, e cambiare velocemente l’arma in suo possesso.

Lo spostamento sulla mappa funziona grazie ad un veloce sistema di teletrasporti punta e clicca, strategia ideata da Valve ed inserita poi dagli sviluppatori in praticamente tutti i titoli per HTC Vive. Purtroppo questo sistema di movimento va a danneggiare l’immersività del giocatore, ma senza un supporto adeguato questo rimane metodo di spostamento su grandi spazi migliore, per questa tipologia di giochi.

L’immaginazione contribuisce all’immersività

Vanishing Realms si avvale di Unity per la realizzazione dei livelli e possiamo dire che lo fa in maniera ottimale: luci e ombre sono belle da vedere e contribuiscono piacevolmente all’immersione del giocatore.

sistema-di-movimento-nella-mappa

Sistema di movimento punta e clicca

La grafica e i colori cartooneschi con poligoni belli evidenti e texture appiccicate sopra non sono certo paragonabili ad un qualsiasi altro titolo del momento, ma possiamo quasi giustificarli, se pensiamo che si tratta pur sempre di un indie prodotto da un solo sviluppatore, per di più in accesso anticipato.

Conclusioni

Nonostante si tratti di uno dei tanti temuti accessi anticipati su Steam, il gioco è completamente giocabile, anche se la durata dell’avventura è piuttosto esigua(solo due ore). Durante le nostre sessioni di gioco non abbiamo riscontrato alcun bug che potesse inficiare la giocabilità.

In conclusione Vanishing Realms: Rite of Steel passa a pieni voti il nostro test, qualificandosi come miglior GDR del momento, per quanto riguardano le esclusive per HTC Vive, come se ci fosse una concorrenza così spietata. Kelly Bailey sta già lavorando all’update che inserirà il secondo episodio e speriamo che corregga anche i piccoli difetti presenti nel primo. Potete acquistare Vanishing Realm su Steam a 19.99 euro oppure scaricare una chiave per sbloccarlo su G2A.

Compra subito Vanishing Realms

 

La nostra valutazione
Titolo particolarmente divertenteAmbientazione azzeccata e immersiva
Il sistema di movimento punta e clicca, rovina l'esperienzaIl gioco al momento dura poco (due ore per essere completato)
8Punteggio Totale
Trama e ambientazione8.5
Gameplay9
Controlli6.5
Grafica7
Immersività9