gtlyFG5Jue0

Ci siamo quasi, il Playstation VR è stato annunciato e arriverà nei negozi, e sopratutto su Amazon, il 13 Ottobre 2016 al costo di 399 euro. Si tratta di un prezzo piuttosto alto, quasi quanto una nuova console ma è proprio questo il valore che vuole dare Sony alla neonata creatura.

Prepariamoci quindi ad un mega bombardamento di pubblicità e marketing fuori maniera, soprattutto nel periodo natalizio, che in un modo o nell’altro ci convinceranno a desiderare a tutti i costi questa nuova periferica, senza però sapere molto sulle potenzialità di questo dispositivo.

Ed è qui che entro in gioco io! Sono qui per lasciarvi questo breve decalogo informativo e prepararvi all’acquisto di Playstation VR fornendovi tutto ciò di cui avete bisogno per poter prendere una decisione consapevole e non per puro desiderio. Cominciamo!

1 Cosa c’è nella scatola

Una volta aperta la scatola oltre al visore vero e proprio troveremo:

  • Adattatore e alimentatore del dispositivo;
  • L’adattatore per il visore;
  • Il processatore del segnale video e audio;
  • Un cavo HDMI;
  • Un cavo USB 3.0;
  • Delle cuffie stereo;
  • Il gioco Playroom VR;

Non sono invece inclusi i Playstation Move ne tantomeno il Playstation Eye, indispensabili per il completo funzionamento del dispositivo. Sony però ha scelto di creare un bundle dove sarà tutto compreso al prezzo di 499 euro, un prezzaccio considerato il costo dei componenti singoli.

Cosa-c'è-nella-scatola

2 Display

A differenza della concorrenza Playstation VR monta due schermi OLED da 5.7 pollici, ognuno dei quali ha una risoluzione di 960×1080, neanche un Full HD, questo dettaglio potrebbe far storgere il naso a molti utenti, ma chi ha provato il dispositivo afferma che l’esperienza di gioco non ne risente, questo perché la risoluzione è compensata piuttosto bene da un refresh rate di 120Hz, piuttosto alto rispetto agli altri visori.

Inoltre il tempo di latenza è di 18 millisecondi, fattore importante per evitare problemi di motion-sickness.

3 Audio

Sony ha dato particolare importanza all’audio per rendere l’esperienza col visore particolarmente immersiva. A questo proposito il Playstation VR supporta l’audio 3D, che da il meglio di se quando utilizzeremo le cuffie di Playstation.

4 Il sistema di tracciamento

Il Playstation VR a differenza di HTC Vive utilizza per il tracking della testa 9 led di tracciamento che vengono riconosciuti dal Playstation Eye collegato alla console, ecco dunque spiegato il motivo delle luci poste sul visore e sui controller, che serviranno ad illuminare i sensori visto che la camera non è ad infrarossi.

Playstation-VR-con-controller-di-casa-Sony

Inoltre sull’headset sono disposti anche un accelerometro e un giroscopio, per garantire un tracking della testa assolutamente perfetto.

5 Quanti giochi usciranno per Playstation VR

Questo è un tasto piuttosto dolente per tutti i giocatori che temono di acquistare il dispositivo senza titoli degni di nota, come già successo in passato per il Kinect, ricordate? Sappiamo quanto Sony tenga alle esclusive e proprio per questo motivo ci sono oltre 160 titoli in fase di in sviluppo e una cinquantina in uscita entro la fine del 2016, giusto in tempo per il natale. Vi lasciamo una breve lista per farvi un idea:

  • Eagle Flight;
  • Eve Valkyrie;
  • Final Fantasy XIV;
  • Headmaster;
  • Gran Turismo Sport;
  • Batman Arkham VR;

  • The Assembly;
  • Surgeon Simulator;
  • REZ Infinite;
  • War Thunder;
  • Tekken 7;
  • Resident Evil VII Biohazard

6 Playstation Social Screen

Il Playstation VR permette di condividere la nostra esperienza con chi è assieme a noi mentre indossiamo il visore, questo grazie alla funzione Social Screen che fa apparire ciò che vediamo con il Playstation VR adattandolo allo schermo della nostra tv.

Allo stesso modo potremo giocare assieme gli amici, indossando l’headset mentre loro utilizzando i normali controller della Playstation.

7 Intrattenimento e altro ancora

Un’ottima scusa per usare con la propria fidanzata: “il Playstation VR non serve solo per giocare”, Sony infatti ha implementato numerose altre funzioni per l’intrattenimento, come la possibilità di vedere foto e video a 360 gradi, ma anche normali, su Youtube, film e serie tv su Netflix.

È possibile inoltre giocare a tutti i titoli che già possediamo per PS4 utilizzando il VR, in questo caso vedremo uno schermo dentro lo schermo, sarà tutto indubbiamente più immersivo e ci permetterà di riesumare giochi passati solo per rivederli sotto una nuova luce.

8 Stranamente confortevole

A differenza di quanto si pensi il Playstation VR, nonostante il peso sostenuto(più di mezzo chilo) è piuttosto confortevole da indossare anche per sessioni di gioco di diverse ore, la parte frontale è foderata con una schiuma che si adatta bene al viso di chi la indossa e le cinghie di sostegno sono in plastica semi-rigida con dei cuscinetti comodi per la nuca.

Il visore inoltre può essere regolato per permettere anche a chi indossa gli occhiali di utilizzarlo senza alcun tipo di disturbo

Playstation-VR-visto-da-dietro

9 Come si gioca sul Playstation VR

Come da abitudine, una console che si rispetti va giocata seduti comodamente sul divano e lo stesso vale per Playstation VR, scordatevi di muovervi all’interno della stanza come permette HTC Vive e la sua Room-Scale, il che da un lato può essere un limite, ma anche un vantaggio.

Nessuna complicata configurazione o necessità di grossi spazi, vi a basterà collegare il visore alla vostra PS4 e cominciare a giocare. Sony ha scelto una strada diversa dalla concorrenza garantendo un funzionamento più semplice ed immediato e tenendosi bassa sul prezzo potrà permettere ad un pubblico più ampio di usufruire della magia della realtà virtuale.

10 Il prezzo

Non prendiamoci in giro, 399 euro (499 euro se prendete il bundle completo) non sono pochi, ma bisogna indubbiamente contestualizzare questo prezzo all’interno del mercato attuale.

Come già abbiamo accennato gli altri dispositivi di realtà virtuale al momento in commercio superano di gran lunga questo prezzo: HTC Vive costa 899euro senza spese di spedizione e Oculus Rift può essere comprato su Amazon a 849 euro.

Indubbiamente garantiranno un’esperienza più completa ed immersiva, ma siamo sicuri di voler spendere un patrimonio per una tecnologia ancora in fase di sviluppo? O forse è meglio accontentarci di un’esperienza più contenuta ma anche più economica? A voi l’ardua sentenza!

Conclusioni

Spero con questa lista di avervi aiutato a conoscere meglio l’headset di casa Sony e di avervi chiarito un po’ le idee qualora vogliate comprarlo. In ogni caso vi lasciamo qui sotto il link di Amazon dove potrete acquistare Playstation VR.

Preordina subito Playstation VR