Protagonisti indiscussi del mondo VR, i device di realtà virtuale si stanno affermando sempre più nella quotidianità di utenti  smaniosi di conoscere e apprezzare nuovi scenari coinvolgenti ed interattivi. Chi non si accontenta di prodotti di fascia bassa del genere Cardboard, Samsung Gear VR o il nuovo Daydream View che funzionano con noi smartphone, che non riesce a restituire durante l’utilizzo quel senso di presenza tanto ricercato, e vuole invece vivere un’esperienza immersiva, assoluta e soddisfacente, deve sicuramente optare per soluzioni meno economiche ma qualitativamente più interessanti ed appaganti.

Tra i dispositivi di fascia alta migliori in commercio al momento meritano sicuramente menzione HTC Vive, Oculus Rift e PlaystationVR: questi prodotti garantiscono infatti un’esperienza virtuale completa, entusiasmante e caratterizzata dalla “presenza”:  l’utente vive  il mondo nel quale viene catapultato, interagendo grazie ai controller con gli oggetti dell’ambiente di gioco.

Mettiamoli dunque a confronto e scopriamone insieme le caratteristiche tecniche al fine di scegliere consapevolmente quello più indicato per le proprie esigenze.

Oculus Rift

confronto-oculus-riftDopo il successo riscosso dai precedenti Dev Kit1 e Dev Kit2, Oculus Rift rappresenta sicuramente un punto di riferimento nel settore.

  • Schermo OLED con risoluzione di 2160×1200 pixel, nello specifico 1080×1200 per occhio;
  • Bassa persistenza, ampio angolo di visione pari a 110 gradi;
  • Frequenza di aggiornamento di 90Hz garantisce una buona qualità e dovrebbe diminuire i problemi di stomaco.

Il device è dotato al suo interno di sensori grazie ai quali vengono riprodotti i movimenti: accelerometro, giroscopio, magnetometro e tracking posizionale che rileva i movimenti della testa e li associa agli spostamenti del corpo, grazie all’uso di una camera da posizionare frontalmente.

Per un’immersione totale nel mondo virtuale, il visore è dotato anche di microfono e audio 3D integrato basato su tecnologia RealSpace 3D Audio. Per poter funzionare, Oculus Rift va collegato ad un pc.

Per supportare le caratteristiche tecniche del visore e vivere un’esperienza ottimale, è indispensabile che il PC possegga però dei requisiti minimi: CPU Core i5-4590 equivalente o superiore, una scheda video GeForce GTX 970/AMD Radeon R9 290 equivalente o superiore e almeno 8 GB di memoria RAM.

Prezzo

Oculus Rift da solo costa 742 euro (spedizione compresa), è però necessario dire che all’interno della scatola non troveremo i controller Touch che arriveranno sul mercato solo verso natale al prezzo di 199 euro. Sommando quindi i due dispositivi, ovviamente calcolando che abbiate già un PC abbastanza performante da supportare il Rift, il prezzo si aggira attorno ai 941 euro.

Compra subito

HTC Vive

confronto-htc-viveFrutto della collaborazione tra HTC e Valve, HTC Vive dispone di:

  • Uno schermo OLED da 2160×1200 pixel, anche in questo caso 1080×1200 per occhio;
  • Un angolo di visualizzazione pari a 110 gradi;
  • Il display ha un refresh rate pari a 90Hz.

Munito di accelerometro e giroscopio, questo dispositivo è caratterizzato dalla presenza di una camera frontale, che rende potenzialmente possibili applicazioni di realtà aumentata e un sistema di sicurezza per non farci inciampare mentre indossiamo il visore.

Il tracciamento di HTC Vive funziona grazie a due rilevatori laser esterni, da posizionare nella stanza, grazie ai quali vengono riconosciuti i movimenti del corpo nello spazio a disposizione, creando quella che viene definita room-scale.

Anche  questo visore VR, come Oculus Rift, va collegato ad un Computer e  bisogna che il PC possegga dei requisiti minimi: CPU Intel Core i5-4590, una scheda video GeForce GTX 970/AMD Radeon R9 290 4 GB di RAM.

Una differenza notevole che caratterizza HTC Vive rispetto agli altri device presi in esame è costituita dalla possibilità che offre questo visore di ricevere telefonate e visualizzare e rispondere ai messaggi senza bisogno di doverlo togliere: grazie a questa opzione non ci si isola dunque completamente dalla realtà fisica.

Prezzo

HTC Vive a differenza di Oculus Rift è uscito sul mercato nella sua versione definitiva e completa, pertanto quando comprerete il dispositivo sapete di non dover fare altri acquisti, il prezzo totale si aggira attorno agli 899 euro (più le spese di spedizione), qualcosa di più rispetto ad Oculus Rift, ma il prezzo è giustificato dalla tecnologia della room-scale, di cui Oculus non dispone, dalla camera frontale del dispositivo e dal sistema per rispondere alle chiamate e vedere le notifiche dello smartphone direttamente da HTC Vive.

Compra Subito

Playstation VR

confronto-playstation-vrConosciuto in precedenza come Project Morpheus, PlayStation VR gode di potenza hardware non indifferente e rappresenta al momento l’unico prodotto destinato al mercato console.

  • Il visore dispositivo presenta un display OLED da 5.7 pollici;
  • Risoluzione Full HD di 1920 x 1080 pixel (960 x 1080 pixel per occhio);
  • Refresh rate da 90-120Hz;

Per tracciare il movimento della testa possiede un accelerometro e un giroscopio a 3 assi. Nonostante sia il più pesante tra i tre, questo visore, che assomiglia più ad una maschera da saldatore, è anche il più comodo poiché il peso è distribuito sulla testa e non solo sulla parte anteriore del capo, così come accade con Oculus Rift e HTC Vive.

A differenza dei visori concorrenti, che per poter funzionare vanno collegati ad un PC, per godere dei mondi e dei  giochi virtuali con PlayStation VR bisogna collegarlo alla PlayStation 4, la console di Sony,. Per poter una corretto utilizzo, Playstation VR ha bisogno però di PlayStation Camera una fotocamera con due lenti da sistemare di fronte alla postazione del giocatore per tracciare i movimenti dei led disposti sul visore di Sony e per godere a pieno dell’immersività della realtà virtuale sono caldamente consigliati i Playstation Move, non inclusi nella scatola.

Prezzo

Il prezzi di Playstation VR sono due, comprando il dispositivo singolarmente andremo a pagare 399 euro, molto meno rispetto alla concorrenza, se invece non avessimo la Playstation Camera, è consigliato il bundle da 449 euro. A questo andrebbe aggiungo ovviamente il prezzo della console e per dei controller di Sony, ma non dovreste avere grosse difficoltà a trovarli usati.

Compra subito

Tabella comparativa

Oculus Rift HTC Vive Playstation VR
Display: OLED (7 pollici) OLED (7 pollici) OLED (5.7 pollici)
Risoluzione: 2160×1200 pixel 2160×1200 pixel 1920 x 1080 pixel
Campo visivo: 110 gradi 110 gradi 100 gradi
Refresh Rate: 90Hz 90Hz 90Hz-120Hz
Area Tracciata: 5×11 piedi 15×15 piedi
Sensori di tracciamento: Accelerometro, Giroscopio, Magnetometro, Costelllation camera Accelerometro, Giroscopio, Tracciamento laser Lighthouse, camera frontale Accelerometro, Giroscopio, Playstation Camera
Controller: Oculus Touch, Xbox One Vive controller, Gamepad DualShock 4, Playstation Move
Piattaforma: Oculus Home SteamVR, Viveport Playstation Store
Requisiti minimi:
  • NVIDIA GeForce GTX 960 o AMD Radeon RX 470
  • Intel Core i3-6100 / AMD FX4350
  • 8GB di RAM
  • 1 porta HDMI 1.3
  • 2 porte USB 3.0
  • Windows 7 Service pack 1
  • NVIDIA GeForce GTX 970 /AMD Radeon RX 480
  • Intel Core i5-4590
  • 4GB+ of RAM
  • 1 porta HDMI 1.3
  • 1 porta USB 2.0
  • Windows 7 Service pack 1
Playstation 4 oppure Playstation 4 PRO
Prezzo: Visore: 742 euro

Controller: 199 euro

Tutto: 941 euro

Tutto: 899 euro + spedizione Visore: 399 euro

Camera: 69 euro

Visore + Camera: 449 euro

COMPRA SUBITO COMPRA SUBITO COMPRA SUBITO
Conclusioni

Indubbiamente Playstation VR è il più competitivo a livello qualità prezzo tra i tre dispositivi, ma se volete un visore realmente immersivo HTC Vive è quello che fa per voi. Oculus Rift si pone esattamente nel mezzo, dal punto di vista grafico la differenza tra Playstation VR e Oculus Rift si sente, ma il visore di Sony ha indubbiamente un altro tipo di pubblico e titoli esclusivi rispetto alla concorrenza, quindi ci aspettiamo che possa competere più a livello di software che di prestazione hardware.

Se invece vogliamo un visore che funzioni su PC e siamo indecisi tra Oculus e HTC Vive allora la scelta è già più difficile visto che i due hardware non differiscono in maniera così sostanziale l’uno dall’altro. HTC però vince per il sistema di tracciamento, più preciso e interessante, dato l’utilizzo della room-scale che permette di muoversi e agire all’interno di un’area più o meno grande, pertanto risulta al momento il dispositivo per la realtà virtuale più immersivo sul mercato.

Voi cosa ne dite? Quale di questi visori possedete o vorreste comprare?

Iscriviti alla Newsletter