Grazie al rilascio di HTC Vive e Oculus Rift, un nuovi visori per la realtà virtuale che permette di interagire con l’esterno in una dimensione tridimensionale, il mondo dei videogiochi sta subendo una vera e propria rivoluzione, con un’esperienza di gioco assolutamente unica e realistica. Tuttavia sarebbe riduttivo pensare che la realtà virtuale sia utilizzata unicamente nel mondo dei videogiochi.

Sempre più settori infatti stanno cavalcando l’onda delle nuove tecnologie virtuali, dalla sanità all’intrattenimento, fino al mercato immobiliare, ecc.

Medicina e chirurgia

La nanotecnologia e la realtà virtuale hanno permesso di fare dei passi da giganti nel mondo della sanità e della chirurgia. I medici, utilizzando costruzioni di modelli in 3D, hanno potuto ricreare l’anatomia dei pazienti, individuando così tumori ed intervenendo nel miglior modo possibile nel corso delle operazioni chirurgiche.

Tramite tecnologie legate alla realtà virtuale si stanno sviluppando trattamenti per aiutare i pazienti a superare danni cerebrali o altri disturbi neuropsicologici, favorendo la loro interazione e riabilitazione per il ritorno ad una vita normale.

Il 3D che stavamo aspettando

L’uso della realtà virtuale ha trovato una larga diffusione anche nel mondo dell’intrattenimento.

Per godersi un film in 3D con tutti gli effetti speciali non è più necessario andare al cinema, basta creare un impianto ipertecnologico per gustarsi un film tridimensionale con tutti gli effetti speciali direttamente dal divano di casa propria.

Così come grazie all’utilizzo di televisori con tecnologia 4K si avrà la sensazione di assistere alle partite direttamente allo stadio.

Architettura e design

Il mondo dell’architettura non è rimasto certo insensibile alle nuove tecnologie della realtà virtuale. Sono nati infatti diversi software e programmi in grado di costruire edifici ed interni in 3D, in modo che i clienti possano quasi toccare con mano lo sviluppo degli immobili e delle proprie case, apportando in tempo reale le modifiche tridimensionali richieste direttamente sul computer.

Il virtuale per scopi bellici

Giochi come “Call of Duty” e “Battlefield” permettono di vivere una vera esperienza di guerra, proprio per questo motivo sono sempre più utilizzati, addirittura dai soldati, per sviluppare l’arte del combattimento in una piattaforma virtuale tramite simulazioni di battaglie militari.

Gli stessi soldati possono inoltre conoscere in anticipo il territorio in cui andranno a combattere, individuando quindi le insidie e le trappole che possono essere disseminate in determinati contesti di guerra.

Visore ottico in aula di tribunale

L’Oculus Rift è sempre più utilizzato anche nelle aule di tribunali. Mediante determinate tecnologie di realtà virtuale, è possibile ricreare completamente la scena del crimine su una piattaforma virtuale.

In questo modo gli stessi giurati possono quasi rivivere la scena di un delitto, venendo a conoscenza di tutti gli elementi utili per fornire un verdetto giusto ed imparziale.

Questi sono solo alcuni esempi di come la realtà virtuale, oltre ai videogiochi, sta trovando spazio in diversi ambiti lavorativi e non solo. La realtà virtuale consente di immergersi completamente in situazioni ed mondi a noi estranei, che pur essendo virtuali permettono di vivere un’esperienza assolutamente realistica, che aiuta a migliorare la vita moderna.

La realtà virtuale ha aperto diverso porte rimaste chiuse probabilmente per troppo tempo. E tu, sei pronto ad aprire la porta del tuo mondo virtuale?