Era l’ormai lontano 2001 quando Google stupì il mondo con Google Earth il software che per la prima volta ci permetteva di vedere il mondo intero sullo schermo del nostro PC. Mi ricordo che ero piccolo ma curioso e grazie all’aiuto di uno zio mi ero messo a cercare una dopo l’altra tutte le città che avrei voluto visitare.

Ai tempi il dettaglio non era così alto e si poteva avere solo una panoramica dall’alto e una parvenza di tridimensionalità degli edifici più importanti, ma si trattava comunque un’esperienza davvero unica per uno che come me, quei posti li aveva visti solo in foto o sulla cartina geografica.

Google Earth e Google Maps con la sua Street View hanno cambiato il modo di vedere il mondo come lo conosciamo permettendo a chiunque possieda una connessione ad internet di viaggiare e scoprire luoghi nuovi, semplicemente rimanendo seduti sulla poltrona di casa. Ebbene Google ci stupisce ancora una volta proponendo Google Earth VR e permettendoci finalmente non solo di volare da una città all’altra come un fringuello ma di mettere i piedi a terra e visitare i luoghi in prima persona grazie alla realtà virtuale di HTC Vive.

Ok forse siete scettici e abituati a cose ben più mozzafiato di un bel panorama, ma vi sfido personalmente a non rimanere a bocca aperta quando sarete ai piedi della torre Eiffel, o mentre passeggerete per le strade di New York, minuziosamente riprodotte.

Google Earth VR, al momento esclusiva solo per HTC Vive e scaricabile in maniera gratuita su Steam, si avvale delle immagini satellitari, fotografie aeree e riproduzioni fotogramma per fotogramma delle grandi città per creare gli ambienti che potremo visitare.

Una volta che avrete indossato HTC Vive e avviato il programma vi troverete di fronte ad una fantastica veduta della terra dallo spazio un po’ come con Google Earth tradizionale, usando i controller potrete però ruotare il pianeta e grazie al trackpad zoommare in caduta libera fino ad intravedere gli stati e poi le prime città e paesi. Con il controller di sinistra invece è possibile capovolgere la prospettiva di novanta gradi e ritrovarsi come un gigante a camminare sulla superficie terrestre, tranquilli però è possibile arrivare a grandezza d’uomo sempre usando lo zoom.

Earth VR non si avvale del tipico sistema a teletrasporti ma i movimenti nello spazio sono comunque gestiti dal controller, puntando nella direzione dove vorremo spostarci e cliccando sul trackpad, la nostra visuale si avvicinerà con grazia al luogo designato, senza strattoni o movimenti bruschi che potrebbero provocare problemi di stomaco.

È davvero difficile spiegare a parole la sensazione di spostarsi e visitare in prima persona il mondo intero, quindi vi lasciamo il video del trailer ufficiale, se avete HTC Vive però non perdete l’occasione e scaricate subito Earth VR, vi assicuro che non ve ne pentirete.