qXyFmb33_i8

La società di intrattenimento Void ha lanciato un nuovo progetto di esperienza di realtà virtuale, “Ghostbusters Dimension”, creato in collaborazione con la Sony Pictures ed aperto al Madame Tussauds, il famoso museo delle cere di New York. Equipaggiati di zaini protonici, caschi che riproducono la realtà virtuale e fucili wireless, in compagnia di tre amici si può provare l’ebrezza di essere un vero e proprio “acchiappafantasmi” all’interno di un condominio virtuale di New York, a caccia di fantasmi di tutti i tipi, da quelli piccoli e simpatici a quelli più malvagi e spaventosi.

Eric Fluet, responsabile del marketing e delle vendite al Madame Tussauds, ha spiegato che il progetto ha subito suscitato grande entusiasmo. L’idea di trasformare il museo in un luogo infestato di fantasmi, dove la gente potesse trasformarsi in Ghostbuster del 20° secolo, ha avuto immediatamente un grandissimo successo. James Jensen, co-fondatore e visionario direttore della Void, ha svelato alcuni trucchi e segreti del nuovo gioco virtuale.

“Ci vogliono centinaia di dollari per acquistare alcuni headset per la realtà virtuale come Oculus Rift- spiega Jensen- e molte di essi hanno un’esperienza di gioco ancora decisamente limitata, costringendo l’utente a stare seduto su una sedia o a camminare in uno spazio molto piccolo e angusto. In “Ghostbusters Dimension” invece i giocatori possono camminare ovunque all’interno delle camere, vedere, sentire e interagire con i propri compagni di squadra sotto forma di avatar, un’esperienza completamente nuova nel mondo della realtà virtuale. La cosa bella è che tutti i partecipanti vivranno la stessa esperienza allo stesso momento. C’è una grande differenza tra il vivere un’esperienza del genere in solitaria e condividerla con i propri amici”.

“Ghostbusters Dimension” è un insieme di quattro stanze reali piene di oggetti comuni come una sedia, un lavandino, un ascensore, ecc. e ci sono effetti tridimensionali che rendono il gioco quanto più realistico possibile, come il fruscio dei vestiti, il soffio del vento, il calore, l’acqua, i profumi ed altro ancora. I giocatori sono dotati di un giubbotto a cui è collegato un computer, che trasforma il mondo circostante facendolo apparire assolutamente reale tramite un’esperienza sensoriale unica. Ad esempio, quando c’è un fantasma alle proprie spalle, il giubbotto vibrerà come se davvero ci fosse una presenza paranormale nei paraggi. Allo stesso modo saranno reali le vertigini che si provano stando sopra un cornicione di un grattacielo di 30 piani all’interno del gioco.

Nonostante l’alta tecnologia e le innovazioni rivoluzionarie, “Ghostbusters Dimension” è ancora un progetto “work in progress”. Sperimentando il gioco si impara sempre di più, cosa che permette di migliorare ulteriormente la già avanzata tecnologia e di aggiornare continuamente l’intero hardware. Anche gli effetti scenici sono ancora in fase di perfezionamento, ed arriverà un aggiornamento software molto presto per rendere l’intero gioco ancora più realistico.Il nuovo aggiornamento permetterà di interagire con i fantasmi e gli altri oggetti.

Sei pronto a catturare fantasmi? Non ti resta che indossare lo zaino protonico, armarti di coraggio e diventare un “Ghostbuster” per mettere a nanna i fantasmi, anche quelli più cattivi e malvagi. Soprattutto quelli più cattivi e malvagi!