Brendan Iribe storico CEO di Oculus ha oggi annunciato l’abbandono del proprio ruolo all’interno dell’azienda acquistata l’anno scorso da Facebook. Brendan ha detto che vuole impegnarsi in qualcosa che lo appassioni veramente e quindi ha abbandonato il suo incarico per dedicarsi allo sviluppo attivo di giochi ed esperienze VR su PC.

In una dichiarazione scritta sul blog ufficiale di Oculus Brendan Iribe scrive:

“Quando sei felice di ciò che stai facendo e del lavoro di cui ti occupi riesci davvero a dare il meglio di te stesso. Per questo ho deciso di abbandonare il ruolo di CEO dell’azienda per dedicarmi esclusivamente all’ingegneria e allo sviluppo software, è un lavoro davvero stimolante ed un motivo che mi spinge ad andare al lavoro col sorriso ogni mattina”

A sostituire Brendan Iribe sarà Jon Thomason probabilmente assieme al fondatore di Oculus Palmer Luckey che ultimamente è rimasto nelle retrovie a causa di alcuni scoop di carattere politico che lo vedevano protagonista. Non si sa altro al momento ma la società ha annunciato che forniranno  altre notizie quanto prima.