Anche HTC prendendo esempio da Oculus di recente ha aperto un dipartimento interno chiamato Vive Studios, allo scopo di sviluppare e pubblicare esperienze, applicazioni, cortometraggi, lungometraggi d’animazione per la realtà virtuale. Esattamente come Oculus Story Studio, anche il nuovo progetto di HTC non si occuperà solo di produrre contenuti ma anche di supportare progetti esterni, finanziariamente, a livello di marketing o editoriale.

Joel Breton, vice presidente del settore VR di HTC, in un’intervista rilasciata di recente ha annunciato il suo entusiasmo verso questo nuovo progetto affermando che si tratta di un vero e proprio pilastro per il futuro dell’azienda.

“L’obiettivo di Vive Studio – ha detto – è quello di scovare gli sviluppatori più talentuosi e aiutarli nella loro creazione di contenuti per la realtà virtuale al fine ultimo far crescere questo nuovo strumento mediatico. Trattandosi di una nuova tecnologia il VR ha bisogno di esperienze sempre nuove e il contributo delle grandi software house per attirare l’attenzione del grande pubblico”.

Se da un lato Valve ha già il suo ruolo chiave nel mondo videoludico, grazie al Steam che contiene giochi per la realtà virtuale e non solo, HTC vuole seguire la scia di Oculus e creare una biblioteca più piccola ma con contenuti più profondi e di qualità.

La situazione sta cambiando e HTC si sta concentrando per supportare al meglio le start up, grazie a Vive X accelerator, ideato apposta a questo scopo. Ma allora perchè creare anche HTC Studio? Ebbene questo dipartimento andrà a concentrarsi unicamente sulla creazione di software, esperienze, video e non solo giochi.

Vive Studios organizzerà i contenuti in categorie come: cinema, istruzione, design, sport, musica sanità e strumenti d’utilità. Insomma una libreria di contenuti distanti dai videogiochi, discostandosi dalla Viveport, da Oculus e da SteamVR. Speriamo che questo progetto funzioni come sperato e porti una ventata di aria fresca alle esperienze per la realtà virtuale, che al momento sono piuttosto ripetitive.